Il mediatore culturale in Liguria

Il mediatore culturale in Liguria

La Regione Liguria definisce, con D.G.R. n. 874/2006, il mediatore interculturale come “operatore sociale qualificato che svolge attività di mediazione tra i cittadini immigrati e la società di accoglienza, promuovendo, sostenendo e accompagnando entrambe le parti nella rimozione delle barriere culturali e linguistiche, nella promozione sul territorio di una cultura di accoglienza e integrazione socio-economica nei confronti degli immigrati, nella valorizzazione delle culture di appartenenza, nella conoscenza dei diritti e dei doveri vigenti in Italia per gli immigrati, nell’accesso a servizi pubblici e privati. Assiste le strutture di servizio nel processo di adeguamento delle prestazioni offerte all’utenza immigrata”.

Successivamente con D.G.R. n. 1027/2006 la figura professionale del Mediatore Interculturale è stata inserita nel Repertorio Ligure delle Figure Professionali.

Le modalità di conseguimento della qualifica sono definite dalla stessa D.G.R. n. 874/2006, con cui si approvano gli indirizzi per i contenuti minimi dei percorsi formativi di primo livello (qualifica) e di secondo livello (specializzazione).

Il primo ha una durata di 500 ore e rilascia l’attestato di qualifica di “Mediatore interculturale”; il secondo ha una durata di 400 ore e rilascia (a seconda del percorso scelto dal corsista) l’attestato di specializzazione di “Mediatore interculturale con specializzazione in ambito scolastico educativo/servizi per la cittadinanza/socio-sanitario/giudiziario/servizi per l’impiego”.

Elenchi mediatori interculturali in liguria

Con L.R. n. 7/2007 si dispone, inoltre, la creazione di elenchi provinciali di mediatori interculturali.

Con D.G.R. n. 753/2008 la Regione ha approvato il progetto “Servizi di mediazione interculturale realizzato con le province liguri”. Gli obiettivi del progetto riguardano la messa a sistema dei servizi di mediazione interculturale già attivi nella Regione e la razionalizzazione dei servizi esistenti.

Con D.G.R. n. 1949/2009 la Regione Liguria ha disposto il rifinanziamento del Progetto.

Corso mediatore culturale liguria

Esistono corsi per mediatori culturali in Liguria ? A breve vi aggiorneremo sui corsi da attivare ad Imperia, Savona Genova e La Spezia..

Approfondimento : Mediatore interculturale in liguria

Che attività svolge il mediatore culturale ?

Il mediatore culturale svolge attività di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell’immigrato, svolgendo attività di intermediazione linguistica e culturale, inoltre attività di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri.

Lavora prevalentemente nell’ambito di cooperative sociali, per conto della pubblica amministrazione (uffici speciali per l’immigrazione; uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza, CAS) e nei servizi di prima accoglienza di scuole, ospedali, consultori, carceri e tribunali.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

avvocato, studio legaleavvocato immigrazione

Mi sono appena laureata in scienze politiche, corso di relazioni internazionali e diplomatiche presso l’università degli Studi di Genova. Sono molto interessata a questo percorso professionale e vorrei sapere se nella provincia o nella regione sono presenti corsi per avere la qualifica. Grazie cordiali

Salve. Sono laureata in scienze pedagogiche e del educazione riconosciuto dal l’università degli studi di Genova. Sono interessata a questo percorso professionale. Vorrei sapere se nella provincia di Savona o nella regione di Liguria sono presenti corsi per avere la qualifica. Grazie